Testi e contesti

Navigli, Milano ritratto di Alda Merini

Io, la Follia, celebro te: Alda Merini

Espressioni vive, un corpo trasparente regalato a lettori come voyeurs chinati sulle viscere di Alda Merini; parole che non si raccontano in una recensione; ogni respiro interpretativo sarebbe manchevole, un piccolo sopruso. Parole di una folle, oppure sono io – mi chiamaste Follia – e dettai discorsi alle sue mani generose. Giudicate voi dall’alto della …

Io, la Follia, celebro te: Alda Merini Leggi tutto »

Il poeta non nasce, nasce due volte 1

Il poeta non nasce, nasce due volte

La poesia non è un’arte che si impara o si offre in divenire. Certo, nessuna creatura vive duplici occasioni di vita, ma la seconda nascita – quella poetica – avviene percorrendo i giorni al contrario, in un tempo inverso – quanto mai improbabile – che riporta al fanciullo e molto oltre, alla vigilia del mondo. …

Il poeta non nasce, nasce due volte Leggi tutto »

Quando i personaggi immaginano i loro autori

Quando i personaggi immaginano i loro autori

Ma sono gli autori a creare i personaggi o i personaggi a creare gli autori? È un po’ questo il dubbio che anima le righe scritte qui sotto, riunite in tre paragrafi che riflettono tre sguardi diversi e possono essere letti in qualunque ordine (nel breve post precedente si spiega come funziona il “puzzle” e si …

Quando i personaggi immaginano i loro autori Leggi tutto »

forme

Al lettore il compito di fare ordine

Nel prossimo post si accenna al rapporto tra personaggi e autori attraverso tre paragrafetti più o meno indipendenti tra loro. Di certo non ci sono consequenzialità fisse, cosicché si è scelto… di non scegliere! Mi spiego: i tre paragrafi potranno essere letti secondo l’ordine che tu, o lettore, preferirai azzardare. Il “gioco” Dunque, hai a …

Al lettore il compito di fare ordine Leggi tutto »

Serenata metafisica alla luna 2

Serenata metafisica alla luna

Da bambina sembravo un po’ stregata dalla luna. Mia madre racconta che rimanevo a lungo con la faccia perplessa e un po’ imbronciata a guardarla. Quell’astro ha tentato di affascinarmi anche da adolescente, e un giorno lessi una poesia che mi precipitò in un’atmosfera senza più cielo; fu come aprire gli occhi e veder d’un …

Serenata metafisica alla luna Leggi tutto »

Ritratto di signora. Elle, la poésie 3

Ritratto di signora. Elle, la poésie

Poesia: sostantivo nato in una zona grammaticale al femminile. Ha corpo e labbra di donna, o perlomeno così recita la nostra cara grammatica, che da ragazzina mi piaceva aprire a caso immaginando volti dentro le parole. Il signor coraggio era Tristano a cavallo: nome proprio di persona, genere maschile; madame poesia, la bella signora dalle …

Ritratto di signora. Elle, la poésie Leggi tutto »

"Voce!"... Quando il narratore in fondo si sente 4

“Voce!”… Quando il narratore in fondo si sente

Se avete intenzione di scrivere un racconto, dovete curare con attenzione la voce narrante, perché è inevitabile che ci sia e sarà il telaio su cui tesserete il vostro tappeto volante. Perciò ve ne parlerò, ma senza annoiarvi con narratore, narratario e altre distinzioni, bensì con qualche sommo esempio, accompagnato da piccole dritte. Gli esempi, famosi, eccezionali …

“Voce!”… Quando il narratore in fondo si sente Leggi tutto »