Francesco Caligaris

Francesco Caligaris, redattore di professione e animatore per passione, ama gli scambi tra mondi letterari e mondi reali: perciò legge, corregge, vive, riscrive tutto quello che gli capita. Tende a perdersi nella lettura appassionata di opere di qualunque tipo (soprattutto se ostiche e poco conosciute), nella comparazione di autori, opere, generi, nella revisione un po’ ossessiva di testi altrui o propri (dialoghi, sonetti, ecc.). A volte “si ritrova” accompagnando percorsi di formazione per adolescenti e adulti che mettono al centro letteratura e altri elementi che rendono la vita davvero viva (musica, vivande, ecc.). Gli piacciono le parentesi (in quanto permettono il moltiplicarsi delle digressioni e delle dimensioni di un discorso) e gli eccetera (perché evidenziano che resta ancora qualcosa da complet

Il gusto di scrivere 1

Il gusto di scrivere

Un inusuale laboratorio di scrittura Quattro aperitivi a tema per un originale laboratorio di scrittura, tra modelli e sperimentazioni, approfondimenti e confronti, esercitazioni in gruppo e la stesura di un racconto individuale. Assapora la passione per la scrittura e per i libri in un percorso che farà dialogare le pagine di grandi autori con la tua voglia di scrivere! RICETTA Prendi la tua passione o curiosità per la scrittura e …

Il gusto di scrivere Leggi tutto »

Se il teatro viaggia in metro 3

Se il teatro viaggia in metro

“Quando vivi in un luogo a lungo, diventi cieco perché non osservi più nulla. Io viaggio per non diventare cieco.” (Josef Koudelka) Per mostrare concretamente che abbiamo cercato di essere attenti e attivi anche nel periodo di rado aggiornamento del blog (come sosteniamo nel post precedente), vi proponiamo qualche suggestione (soprattutto fotografica, perché certe situazioni vanno …

Se il teatro viaggia in metro Leggi tutto »

Facciamo cose, vediamo gente... 4

Facciamo cose, vediamo gente…

“La dissolvenza inganna.”             “Sparire è un po’ morire.” Ci siamo! Camminiamo ancora sull’asse d’equiLibrio del multiforme mondo dell’editoria (digitale e non) e tiriamo fili tra scritture e persone, con la stessa cura e follia che hanno caratterizzato questi tre anni di lavori insieme.   Ultimamente il blog è rimasto un po’ incolto …

Facciamo cose, vediamo gente… Leggi tutto »

Leggere fino a doversi togliere la sabbia dalle scarpe - Il cafone letterario /1 6

Leggere fino a doversi togliere la sabbia dalle scarpe – Il cafone letterario /1

Lunedì sera in centro appartenenti a sedimenti gialli fra i denti o Il deserto dei Tartari Tre mesi fa Matteo Miceli ci mandò questo splendido pezzo per avviare la sua rubrica “Il cafone letterario” (qui l’introduzione al progetto). Perché tanta attesa prima di pubblicarlo? Avete letto Il deserto dei Tartari?   Che cosa mi ha spinto alla …

Leggere fino a doversi togliere la sabbia dalle scarpe – Il cafone letterario /1 Leggi tutto »

Il cafone letterario - Un'introduzione 7

Il cafone letterario – Un’introduzione

Ospitiamo una nuova rubrica, a cura di Matteo Miceli… Può essere fuorviante presentarlo, giacché imparerete a conoscerlo; a partire da questa introduzione…   L’idea nasce da Facebook e dalla lettura di un libro di Eugenio Scalfari; lo dico subito, così sgombro il campo dall’idea che possa essere una cosa seria. Un elenco di libri fatto con brutale …

Il cafone letterario – Un’introduzione Leggi tutto »

Come leggi l'estate? Tema lib(e)ro 8

Come leggi l’estate? Tema lib(e)ro

“Tra il sogno e la veglia risponderò confuso. Giuro che finora non so com’io sia qui venuto.” (Sogno di una notte di mezza estate, William Shakespeare)   Come siamo arrivati qui? Ma soprattutto dove siamo? Non ci stiamo ponendo domande esistenziali, bensì cerchiamo di prepararci al meglio all’appuntamento di sabato 21 giugno 2014. Dove? Alla libreria Borgopò (via Ornato 10, …

Come leggi l’estate? Tema lib(e)ro Leggi tutto »

Dieci cose che non ho mai osato chiedere, perché non volevo saperle! 9

Dieci cose che non ho mai osato chiedere, perché non volevo saperle!

  1- Non voglio sapere tutto, non voglio sapere tutto subito, tutto sempre, tutto ora. Lasciatemi qualcosa per dopo, lasciatemi un po’ di ignoranza, di curiosità, di progressività, di possibilità di apprendimento o di ricerca. Vorrei a volte capire, discutere, studiare, mettere in dubbio, mettermi in dubbio. Sapere non è una priorità assoluta. A volte …

Dieci cose che non ho mai osato chiedere, perché non volevo saperle! Leggi tutto »

Elogio dell'ignoranza - Le preoccupazioni di avere tutto a portata di "tip" 10

Elogio dell’ignoranza – Le preoccupazioni di avere tutto a portata di “tip”

Io– Ma l’ornitorinco è un mammifero? Ari– Quello con la corazza? Io– Ma no, ti confondi con l’armadillo. Ire– Secondo me, è un uccello: ha il becco! Ale– Aspettate un istante… Sto controllando su Google… Era qualche anno fa, in un cafè di Lione. Per la prima volta comparve tra i miei amici uno smartphone… …

Elogio dell’ignoranza – Le preoccupazioni di avere tutto a portata di “tip” Leggi tutto »