Candida un libro! #candido1libro

Un balzo in avanti per la campagna #LettoriElettori

 

Domandiamo da una settimana ai candidati premier quali sono i loro libri preferiti e qual è stato l’ultimo che hanno letto. Sarebbe interessante saperlo, per comprendere un po’ meglio come vedono il mondo anche attraverso le letture. Finora non sono giunte risposte, ma abbiamo ricevuto il sostegno di svariati altri lettori: intendiamo quindi continuare nel tentativo di fare massa critica come categoria elettorale trasversale, i #LettoriElettoricandido un libro
 
Cominciamo ora una seconda fase della campagna: saremo noi elettori a consigliare ai candidati dei libri (come ci ha suggerito il Circolo dei lettori di Torino), con la speranza che possano illuminarli nel governare.

Lettori di tutto il mondo, unitevi! Consigliate anche voi delle letture (massimo tre) o inserendo un commento qui al fondo o votando sulla nostra pagina facebook o twittandole con l’hashtag #candido1libro o inviandoci una mail.


Mentre comincia a intrecciarsi questa rete di proposte, ripercorriamo i primi passi della campagna #LettoriElettori, con le ragioni dell’insuccesso della mini-inchiesta, ma anche con i segnali positivi che ci hanno indotto a proseguire nel cammino.

Arrendetevi, in nome della (mancanza di chi) legge


Il silenzio dei candidati premier, di fronte a un’innocua curiosità sulle loro letture, è da ascrivere a tre motivazioni

uso dei libri...1. Probabilmente i politici leggono poco; sono presi da mille altre preoccupazioni (anche se l’impegno lavorativo non è certo gravoso in termini di ore), dall’intessere relazioni e dal mantenere equilibri (con la “l” minuscola). Così i loro uffici stampa hanno preferito ignorare la nostra domanda, perché sarà parso troppo complesso architettare letture verosimili e al tempo stesso utili a creare empatia con l’elettorato (un cagnolino ottiene effetti più immediati);

2. L’uso di twitter da parte della nostra classe dirigente è oggi abbastanza intenso (e diventa oggetto di interesse per i sondaggi – per uso delle tecnologie...esempio Electionista o Polismeter – e i quotidiani, di recente La Stampa), ma non tanto per avvicinarsi davvero ai possibili interlocutori del social network, quanto per snocciolare incessantemente proclami, rilasciare dichiarazioni improbabili senza contraddittorio, stuzzicarsi con gli altri candidati senza un confronto reale.

I passi indietro sono solo una rincorsa


3. Per onestà, dobbiamo ammettere che avrà influito anche il nostro esser comparsi da poco, il non essere ancora conosciuti e ben inseriti in una rete; i candidati hanno potuto ignorarci senza farsi troppi problemi.
Eppure quest’ultimo ostacolo ci incoraggia a saltare più in alto. Anche perché, durante la settimana di campagna, qualcosa si è mosso: sia intorno alla nostra iniziativa, con l’apprezzamento e il sostegno di molti (oltre al Circolo dei lettori, il Premio Calvino, Tropico del Libro, Zazie…), sia nel mondo del libro e dei lettori con l’appello e-leggiamo promosso da Forum del Libro.

muraglia di libri Insomma, ci sono possibilità e speranze di fare massa critica e di difendere i diritti dei lettori e del mondo del libro. E anche “Candido 1 libro” vuole camminare in tale direzione e non solo essere un simpatico e ludico scambio di consigli letterari.

Perciò grazie a quanti vorranno partecipare, suggerendo letture (magari anche indirizzate a uno specifico candidato) o votando i libri già indicati in precedenza. Iniziamo con alcuni titoli.

 

01) Mi chiamo Roberta, ho 40 anni, guadagno 250 euro al mese (Aldo Nove)
02) Antigone (Sofocle)
03) Todo modo (Leonardo Sascia)
04) Il generale nel suo labirinto (Gabriel García Marquez)
05) Figli di Dio (Cormac McCarthy)
06) Il deserto dei Tartari (Dino Buzzati)
07) Furore (John Steinbeck)
08) I fisici (Friedrich Dürrenmatt)
09) La caverna (José Saramago)
10) Ma gli androidi sognano pecore elettriche? (Philip K. Dick)
11) Trilogia della città di K. (Ágota Kristóf)
12) Corrotto (Tahar Ben Jelloun)
13) Il Castello (Franz Kafka)
14) Spiriti (Stefano Benni)
15) Il barone rampante (Italo Calvino)
altro…

8 Comments

  1. Laura 12 febbraio 2013
  2. rospe in frantumi 12 febbraio 2013
  3. Concita 12 febbraio 2013
  4. Francesco Caligaris 13 febbraio 2013
  5. Rossella Milone 13 febbraio 2013
  6. Maria 14 febbraio 2013
  7. Maria Pina Iannuzzi 19 febbraio 2013
  8. Chiara 20 febbraio 2013

Facci sapere cosa ne pensi